Tattiche antisfiga: esistono?

Singolare, a dir poco.
Anche stasera, dopo un bellissimo pomeriggio assolato e sgombro da nubi, appena il sole ha accennato a tramontare uno stuolo di nubi immenso ha cominciato ad arrivare da nord-est.
Come ieri sera.
E come l’altro ieri.
E il giorno prima uguale.
E quello prima ancora… Beh, avete capito.
Ora, io capisco che ogni tanto la meteorologia possa essere pazzerella, capisco che d’estate si rischi sempre l’acquazzone, ma questa sembra pre-tattica studiata a tavolino dal cielo per coprirsi le pudenda.
Ho provato a impietosirlo: “Dai, fammi dare un’occhiatina ogni tanto, giuro che dopo un po’ me ne vado e ti lascio in pace.”
Nessuna supplica, pero’, ha sortito alcun effetto.
Non mi resta che applicare la psicologia inversa: non me ne frega niente delle tue stupide stelle, pianeti, nebulose e galassie! Tieniteli se li vuoi!
Io me ne staro’ chiuso in casa a guardare la televisione, mooolto piu’ interessante, oppure usciro’ a sbronzarmi fino a tarda notte con gli amici.
Chi la dura…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *