-2: Le leggende e i consigli

statua

Passano i giorni e cresce il numero di opinioni e consigli che arrivano da chi ha già visitato la Big Apple.

Fra i molti consigli ben accetti e utili si avvicendano però con regolarità anche le classiche bestialate alle quali mi risulta difficile credere, fra le quali:

1) Interlocutore 1: “La Statua della libertà è piccola, me la immaginavo più grande!”

Io penso: “Vediamo…  Mi risulta che sia alta 46 metri più 47 di piedistallo. Fanno 93 metri, equivalenti grossomodo a un palazzo di 30 piani. La statua presa singolarmente è alta quanto un palazzo di 15 piani. Se per te una statua alta 15 piani è piccola, forse dovresti rivedere i tuoi concetti di grande e piccolo, oppure fare a gara di pene col calco di John Holmes e sapermi dire se sei ancora convinto della tua potenza sessuale.”

2) Interlocutore 2: “Due settimane a New York? Solo New York? Cioè… Intendi dire che parti da NY e poi ti muovi, vero? In quattro giorni IO ho visto tutto quello che c’era da vedere!”.

Io penso: “Ma insomma… Ci sono quarantadue musei, millemila grattacieli, spettacoli, monumenti, teatri, parchi, palazzi, periferie, panorami, negozi, ristoranti, nani da giardino… Possibile che si riesca a vedere tutto in due settimane?”

Che New York sia fatta solo di grattacieli mi risulta difficile da credere. Spero che i nostri gusti non siano simili altrimenti mi pentirò amaramente di essermi inutilmente eccitato per aver programmato di vedere noiose bazzecole come il MeT.

Seguirebbe una lunga lista di consigli, ciascuno corredato dalle relative obiezioni e dubbi, ma mi risparmio la loro trascrizione. Credo che le risposte cominceranno ad arrivare tra un paio di giorni. 😉

4 risposte a “-2: Le leggende e i consigli”

  1. Cioè ma i tuoi interlocutori sono un po’ ingorantelli a mio parere.. Io ho sentito che per vedere bene New York ci vorrebbe un mese!

  2. Di tutti quelli con cui ho parlato, solo un paio mi hanno confermato che in due settimane non si riesce a vedere tutto. Gli altri erano tutti sulla stessa lunghezza d’onda: 5 giorni, una settimana e poi via!
    Chi avrà ragione? Di solito faccio parte della minoranza…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *