…E poi venne il Sole

...Poi venne il sole.

Il Sole che squarcia le nubi e manda i suoi raggi, in fasci, a pochi a pochi, sulla Terra ancora umida e gonfia di lacrime, quasi a volerla mondare ma anche solo brevemente confortare.

I campi verdi, chiazzati di luce, cercano affannosi il respiro sotto gli occhi sonnacchiosi e un po’ altezzosi delle montagne, da sempre use a qualsiasi manifestazione della Natura.

Come la speranza di redenzione, che filtra tra le nubi delle nostre colpe e cerca di rischiarare l’oscurità che abbiamo dentro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *