Agonia

Le ultime luci

Morire come le allodole assetate
sul miraggio

O come la quaglia
passato il mare
nei primi cespugli
perché di volare
non ha più voglia

Ma non vivere di lamento
come un cardellino accecato

“Agonia” – G. Ungaretti

Quanta verità in questi versi dell’Ermetico…
Meglio morire come le allodole perseguendo il proprio miraggio, oppure dopo aver volato sul mare per chilometri e chilometri, che vivere di lamento come un cardellino accecato.

Come non essere concordi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *