Giorno X, come ics

Sorge un altro Sole

Uscire di casa e procedere a passo incerto verso la fermata dell’autobus perché il marciapiede e le strade sono ricoperte da un sottile, scivolosissimo strato di ghiaccio: cosí puó cominciare una giornata qualsiasi a Ulm.
L’aria effervescente del mattino forza il risveglio, coadiuvata dalla scelta musicale mattutina che, contrariamente al solito, é molto meno romantica: c’é bisogno di accelerare le comunicazioni sinaptiche, rallentate dal peso di una notte agitata.

L’autobus passa addirittura in anticipo, oggi, solo di un minuto ma tanto basta a farmi rischiare di restare a piedi. La mente scivola attraverso i grandi vetri, ora verso pensieri lontani e riciclati, ora verso idee nuove e ignote.
Sono da poco passate le sette e mezza del mattino e riesco a districarmi fra la massa di pensieri quel tanto che basta per rendermi conto del sole che sta sorgendo, dipingendo il cielo e l’arco alpino in lontananza con colori che raramente si vedono, soprattutto da queste parti.
Cerco immediatamente, quasi subliminalmente, di adattare la playlist del viaggio a un simile spettacolo, cosí dagli insulti sputacchiati dei Rammstein si passa ai tasti bianchi e neri di Ludovico Einaudi.

La gente sale e scende, le porte si aprono e si chiudono, percepisco movimenti ma non me ne curo, perché di Carpe Diem devo vivere e sopravvivere.

Focus, focus, focus. Concentrazione su quel che mi attende durante la giornata.

Le otto sono passate da cinque minuti quando metto piede a terra e inquieto percorro gli ultimi metri a piedi verso l’ufficio, durante i quali mi accorgo delle ampie vetrate del palazzo Energon che riflettono gli stessi colori del cielo e delle nuvole, creando una strana risonanza fra la natura e l’artificiale.

Spero, vanamente, che qualche notizia di qualunque natura si affacci alla porta, ma le ore scorrono via senza colpi di scena, e sono pronto per ricominciare ancora.

Stein um Stein. Pietra dopo pietra.

2 risposte a “Giorno X, come ics”

  1. Non sono d’accordo. In questo caso qualunque news sarebbe good news. Ma va a giornate… Oggi sono un po’ giú di batteria, domani sará un altro giorno. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *